Archivio tag | ragnatela

Cristalli d’acqua

Spesso la nebbia, che solitamente nasconde tutto, quando si dissolve svela qualche dono. Dono che ha creato con l’aiuto di una ragnatela che sembra diventata una trina o un’insieme di piccoli cristalli…

.

cristalli d'acqua

.

Pubblicità

La libellula liberata!

.
Oggi ho notato una piccola libellula, per cercare di allontanarsi è finita in una ragnatela ed è subito sbucato il ragno, presumo per darle una pizzicata e immobilizzarla. Ma io sono stata più svelta e con un bastoncino sono riuscita a prendere la libellula e a toglierla dalla ragnatela. Ovviamente non si muoveva e pensavo che fosse colpa del pizzico del ragno, ma mi sbagliavo. Poco alla volta ho tolto con molta attenzione, per non farle del male, le ragnatele che la ostacolavano nei movimenti e dopo pochi minuti ha iniziato a muoversi. Si è staccata dal bastoncino e si è adagiata sul mio dito, soffiando con moltissima attenzione ho diviso le sue ali in modo che potesse pulirsi e infatti ha iniziato a lisciarle piano piano, ma non voleva saperne di staccarsi da mio dito. Però quando ho visto che ormai si era tutta ripulita, ho aperto la finestra e sentendo l’aria ha spiccato il volo, tornando libera!!
.
libellula 1
.
libellula 2
.
libellula 3
.
libellula 4
.
libellula 5
.
libellula 6
.
libellula 7
.

E Berta filava….

.

I ragni fanno parte della famiglia degli aracnidi e ne esistono circa 30.000 specie. Il loro corpo è costituito da 2 parti: capo e addome e hanno 8 zampe. Sono temibili predatori che dopo aver catturato la loro vittima, la uccidono con il veleno, poi le iniettano sostanze che sciolgono e tessuti in modo da poterli succhiare. A mordere sono solo le femmine, al contrario dei maschi che sono innocui.

Generalmente depongono un numero molto variabile di uova sulle piante, che proteggono con una ragnatela e che vengono sorvegliate dalla femmina. Quando i piccoli escono dalle uova, restano per qualche tempo con la madre, poi si lasciano trasportare dal vento alla ricerca di un luogo in cui stabilirsi, appesi al loro primo filo di seta. Producono la ragnatela per mezzo delle filiere, speciali organi posti sull’addome. Le filiere producono un filo robusto per rendere la ragnatela resistente, e uno appiccicoso che serve per catturare le prede.
  .

berta filava

 .

P.S. Guardando la foto mi è venuto subito alla  mente il titolo di una delle canzoni del grande Rino Gaetano e  mi sono permessa di utilizzarlo  come titolo della mia foto.

Il video della canzone con il testo lo trovate QUI

.