Archivio tag | libri

Arte e cultura su muro

20201220_230524

Ho scattato questa foto a Volano una frazione che fa parte del comune di Codigoro, in provincia di Ferrara, nella regione Emilia-Romagna, perché attirata dall’immagine dell’airone, che trovo molto bella. In seguito ho notato anche la parte scritta che è tratta da un romanzo di Giorgio Bassani e che riporto qui di seguito:

Per notizie su Giorgio Bassani cliccare sul QUI oppure QUI

IL LIBRO

Nel primo dopoguerra, in un nebbioso dicembre che invade le campagne ferraresi anestetizzandole con la sua penetrante umidità, il proprietario terriero Edgardo Limentani decide di riprendere un’abitudine abbandonata da molti anni, dedicandosi a una solitaria battuta di caccia sulle sponde limacciose del Po. Ma già durante la meticolosa preparazione mattutina viene sopraffatto da un’invincibile stanchezza e ripugnanza per tutto ciò che lo circonda, a cominciare dal suo stesso corpo

“Come era meschino e antipatico anche il suo viso, come era assurdo!”

descritto con implacabile e disgustata severità nelle sue esigenze fisiologiche.
Anche la vicinanza della moglie volgare e avida, la bambina indifferente, la madre senescente e smemorata, i domestici pigri, le trattorie fumose e dozzinali non fanno che aumentare il suo fastidio insopprimibile per la vita: “non c’era più niente che non lo urtasse, non lo ferisse…”. Immerso in un “cupo pozzo di tristezza accidiosa”, qualsiasi cosa gli provoca “il consueto, amaro senso di estraneità, quasi di repulsione”, e la giornata di caccia in cui non riesce a sparare un colpo (mentre osserva la natura, gli uccelli, l’agonia di un airone ucciso con crudele e gratuita noncuranza), diventano metafora della sua banale esistenza:

“Come diventava stupida, ridicola, grottesca, la vita, la famosa vita… E come ci si sentiva bene, immediatamente, al solo pensiero di piantarla con tutto quel monotono su e giù di mangiare e defecare, di bere e orinare, di dormire e vegliare, di andare in giro e stare, in cui la vita consisteva!”

La realtà ambigua, l’opportunismo politico di ogni ambiente, i tradimenti coniugali, la cupidigia economica da cui si vede assediato vengono osservati dal protagonista come attraverso una spessa lastra di vetro, che lo difende e insieme lo separa da tutto: e Giorgio Bassani, in questo bellissimo romanzo, L’airone, che gli valse il Campiello nel 1969, accompagna il lettore con essenziale misura verso un finale inevitabile e tragico. (tratto da SOLOLIBRI.NET )

Non ho letto questo libro, ma ammetto che mi attira molto e penso che ben presto lo acquisterò.

Pubblicità

Lucca Comics e Star Wars

Al celebre Festival Internazionale del Fumetto, del Cinema d’Animazione, dell’Illustrazione e del Gioco,  un intero padiglione era dedicato alla saga di  Star Wars. Padiglione con vari allestimenti e aree a tema, spazi dedicati ai prodotti e ai videogiochi ispirati all’amatissima saga stellare e ai suoi personaggi.

.

 All’interno del padiglione  era presente la LEGO con uno spazio interamente ispirato al nuovo episodio Star Wars: Il Risveglio della Forza, con la riproduzione di uno scenario del nuovo film e una scultura rappresentante uno Stormtrooper a grandezza naturale. Oltre alla Lego, era presente il Disney Store  con la vendita di articoli esclusivi dedicati a Star Wars e ai suoi personaggi, spade laser, costumi, e action figure.

.

Per gli appassionati dei videogiochi, un’area con il nuovissimo playset  dove i visitatori potevano provarlo in anteprima, inoltre libri ed altri prodotti. Il padiglione era affollatissimo, per entrare ci si doveva mettere in coda e pazientare al massimo mezz’ora ed accedere presentando biglietto d’entrata e braccialetto del Comics 2015.

.

Lovely Book Award 2014

 

Ringrazio  Medea 1976  e  Rosy  per avermi assegnato questo premio. Solitamente non continuo con le nomination quando mi viene assegnato un premio,  ma per una volta si può anche fare un’eccezione e questa è la volta giusta, perché io adoro i libri!!

.

libro-biografia-su-misura

 

.

Ecco le mie risposte:

1) Come scegli i libri da leggere? Ti fai influenzare dalle recensioni?

Solitamente scelgo i libri perché attirata dal titolo o dall’argomento che trattano. Raramente leggo le recensioni e se capita non mi faccio influenzare, ho sempre preferito rischiare di mio nella scelta.

2) Dove compri i libri: Ovunque: libreria, edicola, online, bancarelle ecc.

3) Aspetti di finire la lettura di un libro prima di acquistarne un altro oppure hai una scorta?

Ne compro sempre, non ho limiti, quindi non aspetto mai di finire quello che sto leggendo, la scorta è sempre ben fornita

4) Ti fai influenzare dal numero delle pagine quando compri un libro?  Mai

5) Hai un autore e un genere preferito?

Nessun autore preferito, spazio da un genere all’altro senza problema, anche se non manco mai di acquistare un libro che parla dell’Olocausto, nonostante ne abbia letti tantissimi ancora non riesco a dare una risposta a tutto quello che è accaduto e quindi continuo a leggerne.

6) Quando è iniziata la tua passione per la lettura?

Prestissimo, fin dall’infanzia. Il primo libro l’ho avuto in regalo a 5 anni e non mi sono più fermata

7) Leggi un libro alla volta oppure riesci a leggerne diversi insieme?

Uno alla volta

8) Se tutti i libri del mondo dovessero essere distrutti e potessi salvarne uno soltanto quale sarebbe?

Ahio, che domanda difficile, non saprei proprio, ma se proprio devo scegliere penso “Se questo è un uomo di Primo Levi”

9) Perché ti piace leggere?

Per conoscere, per imparare, per rilassarmi, per entrare in altri mondi, per questi e per tanti altri motivi

10) La tua libreria è ordinata secondo un criterio o tieni i libri in ordine sparso?

Nessun criterio, anche se cerco di tenere vicini quelli dello stesso autore

 

Ed ecco le nomination, ovviamente con libera scelta di continuare oppure no con le assegnazioni!!

Arthur – Il mondo di Arthur

Kalosf  – Kalosf.wordpress.com

Margaret Rose –  Margaret Rose Stringer 

Rebecca – My Life 

Carlo Galli – Parole Pensieri Emozioni 

 

Buona domenica a tutti! Patrizia