Mutazioni

.


.

19 thoughts on “Mutazioni

  1. Tutto muta ed evolve. E così un fiore di campo, una gardenia e una rosa si ritrovano mutati e a noi spetta il compito di mutuare un nuovo termine, l’elaborazione. Un nuovo innesto di luce e una forma più ardita in una natura già di per sè perfetta non mutano la bellezza di tali fiori ma evolvono la bravura di chi fotografando riesce a modificare ciò che neppure la natura avrebbe mai osato portandosi ad un passo dalla perfezione.
    Complimenti Pat, riesci sempre a sorprendermi…😆

    • Tu togli il fiato ogni volta che scrivi Carla🙂
      Io ho semplicemente giocato con le foto, meglio se la natura continua a mantenere intatta la sua bellezza, queste alterazioni potrebbero essere dovute alle negatività dell’uomo verso la natura e sarebbe proprio brutto, visto che ha già rovinato tantissimo di ciò che la natura ci regala giorno dopo giorno
      Ciao, Pat

  2. Buongiorno carissima Patrizia allora a me mi piace la terza immagine quella di colora albicoca… peccato che non hai messo anche il foto originale.. questo tipo di grafica a me sembra che copri la rosa con un velo.. abbi una serena settimana ti abbraccio con amicizia Pif

  3. L’equilibrio nella elaborazione grafica credo sia l’elemento essenziale, perché la rende bella nella sua semplicità. Ed è quello che hai fatto tu, secondo me, tra l’altro nel secondo libro che ha pubblicato mio padre, nella copertina avevo messo oltre ad una sua poesia, la foto di una rosa che nell’elaborazione era divantato un elemento grafico.
    La stessa cosa hai fatto tu.

  4. Qui le considerazioni si sprecano…
    ma quanta voglia d’allegria che troviamo..e il desiderio di giocare.
    Carla ha una penna straordinaria.
    Arthur…beh di lui si sa che è a modino e che ha una ciurma un po’ sgangherata…strano però, parlo della ciurma sul veliero…
    ma la protagonista sei Te , cara Pat…lo sai , io ho un debole per le foto alterate…un po’ come sono io, evidentemente.
    Mi piacciono moltissimo.
    i fiori sono un mondo straordinariamente bello , in esso si racchiude una parte di bellezza che non ha eguali…nei disegni, nei colori e nelle forme.
    Alterarlo non significa cambiarlo, ma inventare nuovi giochi di luci ed ombre, di riflessi e merletti antichi ma rivisti e vissuti in chiave moderna….un po’ come fanno gli stilisti…reinventano la moda…
    Un fiore è bello a prescindere…come quei fiorellini azzurri piccolissimi che chiamano “le lacrime della Madonna”, son perfetti.
    Ciao Pat!

  5. @ maral86

    Ma mica sono un fenomeno a fare foto, sono una semplice appassionata che dopo tanti anni ha ancora tantissimo da imparare. Quindi non pensare di essere incapace, continua con passione e poco alla volta vedrai i miglioramenti🙂

    • No no per cortesia, non considerarmi un fenomeno nel fare foto, se torni sul sito della Nikon vedrai la differenza tra le mie e quelle di tantissimi altri fotografi che sono veramente eccezionali.
      Piacere mio Maral
      Ciao, Pat

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...