Con calma… piano piano esco di casa…

.


.

Annunci

19 thoughts on “Con calma… piano piano esco di casa…

  1. Ha fatto la modella questa chiocciola: un book fotografico tutto per lei. E la fotografa pazientemente ad aspettare che si decidesse a “posare”. Ma era una giornata strepitosa di sole che la foglia è così illuminata? Un tono più smorzato… chissà.
    Tutta colpa del processo di fotosintesi della clorofilla, ecco cos’è….
    Ciao Pat buon inizio di settimana

    • Si Carla, c’era molto sole, la foglia era verdissima e quindi risaltava ancora di più. I colori sono naturali, dovuti proprio alla luce che colpiva direttamente lumaca e foglia.
      Subito dopo, pioggia per tutta la giornata però ufff
      Buon inizio di settimana a te
      Ciao, Pat

  2. belle foto Pat
    Elsa mangia le lumache……
    a me fanno ribrezzo……..in bocca
    meglio fotografarle e lasciarle nel loro tranquillo procedere…..haaahaaaa
    buona settimana…..
    duil

    • Gulp, al solo pensiero di mangiare una lumaca mi viene male, naaa pure a me fanno ribrezzo… in bocca ahahha
      Si si, molto meglio fotografarle 🙂
      Buona settimana a te Duil
      Ciao, Pat

    • Ma come Duilio, le lumache sono un piatto da intenditori, io le adoro. Hai mai mangiato le lumachine di mare? Divine. 🙂

      Dì a Elsa che quando le prepara di farmi un fischio, arrivo di volata. Evvabè, tu mangi la pastina in brodo.

  3. Dimostri una gran pazienza, o un insieme di circostanze han convinto l’amica ad uscir di casa. Certo trovarsi sotto il sole per lei era un rischio, avrà magari deciso di farsi la tintarella avvertendo nel cielo vogli di pioggia, quella che poi è arrivata nel pomeriggio 🙂

  4. Simpatica la lumaca che esce a prendere aria e simpatica la fotografa che l’ha fotografata.
    L’ho detto, tu devi fare la fotografa naturalista, poche storie, mannaggia. Uffa!!! 🙂

    • Uffa, Patrizia, non ho ancora capito se sono io che mi ripeto oppure tu.
      Ho il vago sospetto che sia tu a farlo, uffa!!! 🙂

      ps: sei peggio di Venticello, testona, testona, testona. Ecco, l’ho detto! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...